ipassi

 

 

 

Ascolta alcuni estratti dei brani

Le musiche scelte per l’incisione di questa compilation sono state proposte agli inizi degli anni Novanta del secolo passato quando cominciavo la mia attività concertistica. Sono brani legati dunque ad un certo periodo, più vicino a quello “scolastico”, che comunque contengono e trasmettono tutti eguali emozioni intense nel loro differente genere. Sono pagine di note famose, scritte dalle più grandi sensibilità dei suoni, perciò senza tempo, senza luogo, senza materia. Ho scelto di ordinarle secondo cronologia: da J. S. Bach, simbolo dello stile barocco e forse della Musica - mio autore preferito grazie al quale ho scoperto e studiato il clavicembalo - a C.A. Debussy, genio “impressionista” nonostante il musicista detestasse questa etichetta. Il mistero della bellezza della musica, di ogni Musica, è racchiuso in un topos - comune e davvero reale, sconvolgente ed immediato, tra i salvifici del genere umano - che permette di stabilire una comunicazione diretta tra l’io e il noi, tra l’io-corporalità e l’io-interiorità, quando si assiste inermi alla proliferazione esponenziale di tanti linguaggi (a-umani) e paralogie (anti-umane).

Passi di note…per la libertà è un’idea che vuole rimandare alla condizione di costrizione culturale, spirituale, sociale che conduce la maggioranza degli ospiti della Terra. Dalle strade del Guatemala alle strade del Mondo, attraversando tante vie diverse da percorrere con tanti passi giusti per riflettersi nei tanti volti incontrati.

 

 

 


francescoaugurio.com © 2011 - powered by jepis.it - mail to: info@francescoaugurio.com - cell. +39 3487337257 - area riservata webmaster Luca Saladino - luca.chip@gmail.com